NOTA Informativa! Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policyCliccando il pulsante APPROVO, acconsenti all’uso dei cookie e la navigazione del sito.

Comunicati Stampa 2014

   

Guy - Angelino, vincitori tra le storiche (PhotoBriano)

Guy - Angelino, vincitori tra le storiche (PhotoBriano) L’ultimo giro di prove ha visto Manuel Villa e Fabio Ceschino conquistare tutte e tre le speciali. La grande “notizia”, però, è stato il ritiro di Marco Strata ed Ylenia Garbero, costretti a fermarsi sulla ps 7 per la rottura del differenziale della sua Mitsubishi EVO IX. Una “divagazione” sulla ps 7 ha fatto arretrare molto anche Mario Motton, con alle note Fabrizio Dorato, che hanno visto sfumare la vittoria del Trofeo e del Memorial Walter Rondano che sono stati vinti da Damiano Chiesa e Lisa Bollito mentre tra le A5 Vincenzo Torchio ha amministrato il suo vantaggio.

PS 7 – MONCALVO

Un’altra prova speciale vinta da Manuel Villa e Fabio Ceschino che hanno preceduto Matteo Giordano, distaccato di 5.3, ed Alessandro Tinaburri che ha accusato un ritardo di 7.8. Ottima la prestazione di Damiano Chiesa che con questo parziale ha conquistato il Memorial Walter Rodano facendo segnare il miglior tempo tra i moncalvesi in gara sulla prova di casa.

Su questa prova non ha preso il via Camere – Barbin, mentre sono stati costretti al ritiro: Strata (N4), Rocchi (R2B), Caruso (A6), Caligaris (A5) ed Arrigo (3° raggruppamento).

PS 8 – NUOVO CICOT

4.23.4 è il tempo fatto segnare da Manuel Villa che conquista anche la prova speciale 8 davanti a Damiano Chiesa (S16) e Matteo Giordano (A7).

Da segnalare, su una prova che si è svolta senza inconvenienti, il ritiro di Franco Giai Via (numero 76).

PS 9 – GRAZZANO BADOGLIO

Manuel Villa si aggiudica anche l’ultima prova speciale precedendo Damiano Chiesa e Claudio Marenco, entrambi su Renault Clio S16.

Uno solo il ritiro, quello di Maurizio Di Prisco (A5)

Tra le storiche l’inglese Guy è riuscito a “sorpassare” proprio sull’ultimo tratto cronometrato Defilippi conquistando il gradino più alto del podio dedicato alle vetture storiche con la sua Ford Escort.

VM Motor Team

Via Sandro Camasio nr.8

15048 - Valenza (AL)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su:    

.