NOTA Informativa! Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policyCliccando il pulsante APPROVO, acconsenti all’uso dei cookie e la navigazione del sito.

Comunicati stampa 2021

   

 id277a id277b

4° RALLY VIGNETI MONFERRINI, CHENTRE DOMINA LE PRIME PROVE
Fabio Carosso: “Grande spinta dal rally per la promozione turistica”

E’ partito il 4° Rally Vigneti Monferrini, in una domenica mattina accompagnata da un cielo inizialmente grigio, ma che poi ha lasciato spazio al sole ed al sereno. Una condizione che ha creato qualche grattacapo per la scelta delle gomme; molti dubbi tra mescole morbide o dure con solo un paio di piloti delle vetture R5 partiti con coperture adatte alle temperature più alte.

Le prime tre prove speciali sono state dominate da Elwis Chentre, che attualmente si trova al comando della gara davanti a Massimo Marasso ed al sorprendete francese di Corsica Jean Philippe Quilichini, velocissimo alla prima esperienza su asfalto con la Skoda Fabia.

In gara, con la vettura numero uno, anche il vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso, veterano delle prove speciali all’esordio con la Volkswagen Polo, che ha commentato così la sua prima parte del rally: “La Polo è diversa dalla Skoda Fabia, ma sono soddisfatto della mia prestazione. E’ una macchina molto performante e divertente, professionale. Noto con piacere che a Canelli e dintorni si è registrato il tutto esaurito grazie al rally, è giusto supportare queste manifestazioni che generano un importante indotto economico e premiare il grande sforzo degli organizzatori. I rally devono essere visti come un’opportunità e a Canelli lo dimostrano da anni”.

PS1 Canelli: e’ il valdostano Elwis Chentre ad aggiudicarsi la prima prova speciale con il tempo di 4’32”3, 1”3 meglio di Grasso e 2”6 meglio di Marasso. In quarta posizione lo svizzero Burri a 3”4, poi Araldo a 3”7, il francese Qulichini a 4”3 e Carosso a 4”7. Ottava posizione per Brega, staccato di 6”4, mentre Strata è nono a 6”8, con Gagliasso a chiudere la top ten staccato di 10”.

PS2 Asti Secco Arione: è ancora Chentre il migliore in 4’42”3, tallonato da Qulichini a soli 8 decimi. Burri è terzo a 1”7 ed Araldo quarto a 1”8. Quinto tempo per Marasso a 1”9, seguito da Gagliasso a 1”6 e da Grasso a 3”3. Brega firma l’ottava prestazione a 5”7, poi Strata nono a 6”5 e Carosso decimo a 8”4. Inizia a delinearsi la classifica generale, che vede Chentre comandare con 4”5 di vantaggio su Marasso e 4”6 su Grasso.

PS3 San Marzano Oliveto: Chentre chiude in testa anche il terzo passaggio in 3’28”, lasciando Marasso a 2”6 e Quilichini a 2”8. Quarto tempo per Gagliasso a 4”3, quinto è Araldo a 4”6, seguito da Burri a 5”4, Carosso a 6”, Grasso a 6”5 ed Arione a 11”. Brega è decimo a 14” e lamenta una foratura in prova speciale.

Foto di Marco Cantarella

VM Motor Team

Via Sandro Camasio nr.8

15048 - Valenza (AL)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su:    

.